LAReditore

La figlia dello speziale 1. Pinerolo 1628-1629

Erica Bonansea

Bianca, figlia dello speziale in medicina Gaspare Olivero, proprietario di una rinomata spezieria in centro Pinerolo ed Elia, membro di una compagnia di attori ambulanti, vi porteranno in un Piemonte di inizio Seicento sul quale stanno per darsi battaglia Francesi e Spagnoli e che sta per essere falcidiato dalla peste. Da una parte la vita relativamente agiata ma costellata di rigide regole di Bianca e dall’altra l’esistenza libera ma incerta di Elia. Due universi diversi che si sfiorano casualmente, due protagonisti che cercano un proprio posto in un mondo difficile soprattutto per una donna che vuol essere riconosciuta anche per la sua abilit√† di speziale e per un giovane che vive ai margini della societ√†. Con la sua scrittura scorrevole ed evocativa Erica Bonansea vi trasciner√† in un viaggio da Pinerolo alla vicina Giaveno, e poi a Torino, Saluzzo e Staffarda per seguire le avventure dei due protagonisti del romanzo ai quali vi affezionerete sin dalle prime righe.